Melagrana Bio

Melagrana, dolce e siciliano

Una delizia: l’achenio è grosso e tanto dolce. La buccia è rossa brillante e il colore si mantiene intenso per tutta la pezzatura del frutto che pesa circa 200 grammi.

Sono frutti straordinari i nostri melograni, perchè ogni arillo è una preziosa fonte di benessere: astringente, antidiarroico, antiossidante. Il melograno è “un farmaco” naturale che grazie alla presenza di sostanze benevole per l’organismo come i flavonoidi, gli antiossidanti, vari tipi di acidi, tra cui l’ellagico e il gallico, la quercitina e altri principi attivi molto benefici che gli hanno fatto meritare il nome di “frutto della medicina”.

Oltre ad essere mangiato talquale può essere utilizzato per preparare sciroppi, succhi di frutta, marmellate, gelatine, sorbetti e gelati. Provate il nostro Melograno e assaggerete un frutto unico e vibrante.

 

Torta al Melograno e Clementine

Questa torta, dal sapore Natalizio, è meravigliosa. Morbida e succosa, dal gusto un po’ aspro. Bella come solo le cose semplici sanno essere. Perfetta per Natale, e ancora meglio quando voi la volete…

 

 

INGREDIENTI:

  • 350 gr. di Clementine
  • stecche di Cannella nr. 2
  • Uova nr. 6
  • Zucchero di canna 250 gr. (o zucchero Muscovado se preferite)
  • Lievito in polvere (Gluten Free) 1 cucchiaino
  • Mandorle tritate 300 gr.
  • Melograni nr. 2
  • Marmellata di albicocca 3 cucchiaini
  • Zucchero a velo q.b.

PROCEDIMENTO:

In una pentola media mettete le clementine (comprensive di buccia, quindi ben lavate)  insieme con le stecche di cannella, coprite con acqua fredda e portate ad ebollizione. Riducete il calore, coprite e continuate a cuocere per 30 minuti. Successivamente scolate la frutta, rimuovete la cannella e lasciate raffreddare per altri 30 minuti. Dimezzate la frutta cotta, rimuovete i semini interni e frullare tutto (compresa la buccia).

Utilizzando uno sbattitore montate le uova e 225 gr. di zucchero in una ciotola posta a bagno maria, per 5 minuti, finché diventa come una mousse. A questo punto togliete la ciotola dal fuoco e aggiungete il lievito e le mandorle tritate. Mescolate gentilmente.

Trasferite la miscela nella teglia da 23 cm. (imburrata e infarinata o ricoperta di carta forno). Infornate per 20 minuti a 180°, dopo riducete a 160° e cuocete per altri 30 minuti o fin quando la prova dello stecchino risulta asciutta. Tirate fuori dal forno la torta e lasciare raffreddare 15 minuti la torta, poi trasferire su una rastrelliera per far asciugare bene.

Per lo sciroppo, tagliare a metà uno dei melograni e spremerlo per estrarre il succo, e versatelo in un pentolino, aggiungete quindi i 25 gr. di zucchero restante. Portare ad ebollizione e cuocere per altri 2 minuti. Lasciare raffreddare ma non troppo, serve caldo o tiepido. Con un pennello da cucina spennellate la superficie della torta con lo sciroppo di melograno ancora caldo.

Successivamente scaldate la marmellata di albicocche e spennellatela sulla torta. Prima di servire tagliate l’altro melograno e spargete i semi sul bordo della torta e spolverizzate con lo zucchero a velo.

IMIR Prodotti Biologici – Alcamo (TP) Sicily tel. 333 1679959 fax 0924 507080